Alimento dietetico mediterraneo essenziale per la tua salute

Alimento dietetico mediterraneo essenziale per la tua salute

Carrots, Vegetables, Harvest, Healthy

Secondo il libro Cucina mediterranea: storia, cultura, nutrizione, scritta da Xavier Medina, la dieta mediterranea “è una dieta sana, le cui componenti alimentari in quantità e frequenza sono presenti nel mondo mediterraneo, con un certo carattere ancestrale”.

Questa dieta consiste in un insieme di competenze, abilità, conoscenze e rituali relativi al cibo e alle tradizioni umane che incidono su colture, raccolta, pesca e allevamento. È anche legato al modo di conservare, maneggiare e cucinare il cibo, e in particolare al modo di mangiarli e condividerli a tavola.

Per questo motivo, è più facile per i mediterranei seguire questa dieta che per gli individui di altri luoghi in cui sono state stabilite abitudini alimentari con altri alimenti e, soprattutto, in quantità e frequenza dei diversi gruppi alimentari che sono molto distanti dal Mediterraneo dieta.

Le caratteristiche principali di questa dieta sono:

1. Elevato consumo di frutta e verdura.

2. Alto consumo di pesce.

3. Uso di olio d’oliva come grasso commestibile principale.

4. Processo culinario di frittura a bagno d’olio.

5. Consumo di prodotti lattiero-caseari, cereali e condimenti e spezie abbondanti.

6. Consumo moderato di carne.

7.Il consumo di questi ingredienti sul tavolo è accompagnato da vino o infusi.

Durante l’impero romano, grandi amanti dei prodotti del mare, i romani crearono una grande industria, che includeva la pesca in acque libere, l’allevamento di pesci negli vivai e la produzione di numerosi derivati ​​della pesca. I pesci che venivano pescati e commercializzati a Roma erano: tonno, triglia, cernia, sgombro, grongo, rombo, sogliola, siluro, storione, branzino, mora, dentone, triglia, pesce persico, anguilla e trota.

Paesi come il Portogallo o la Spagna sono tra i principali consumatori di pesce al mondo. Nel Mediterraneo occidentale, sono stati trovati resti di anguille, barbi e trote che dimostrano la continuità della dieta del pesce per millenni. Anche se oggi i pesci d’acqua salata come acciughe, sardine, tonno e merluzzo sono particolarmente apprezzati.

Dal 4 dicembre 2013, l’Unesco (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura) ha concordato che la dieta mediterranea dovrebbe essere registrata come patrimonio culturale immateriale dell’umanità a Cipro, Croazia, Portogallo, Spagna, Grecia, Italia e Marocco. Da allora, questo modello nutrizionale fa parte dell’elenco rappresentativo del patrimonio immateriale dell’umanità.

Infine, ti diamo due ricette che rappresentano il cibo mediterraneo.

Lascia un commento